Surroga mutuo

Surroga mutuo
Surroga mutuo, questo nome non vi dice nulla? E pensare che si tratta di una operazione comoda e assai richiesta, soprattutto negli ultimi tempi di crisi economica. La surroga mutuo è l'opportunità di trasferire il proprio prestito immobiliare verso un diverso istituto o società di credito che offre condizioni contrattuali più soddisfacenti. Ciò si realizza accendendo un nuovo mutuo, definito con il nuovo istituto, ma con l'ipoteca originaria che non subisce alcuna variazione.

A chi rivolgersi per una surroga mutuo? L'intervento va discusso direttamente con l'istituto subentrante che ha la facoltà di definire specifiche condizioni e tempistiche della surroga mutuo. Tuttavia, in termini formali, il richiedente invia la sua domanda attraverso la banca presso cui è stato contratto il primo mutuo, che si occupa di inoltrarla successivamente al nuovo istituto di destinazione. Dopo che avete inviato la vostra richiesta, la banca ha tempo 10 giorni per provvedere alla comunicazione all'ente subentrante della vostra situazione debitoria. La formalizzazione dell'atto di surroga mutuo può avvenire, da parte della nuova banca, o nelle forme della scrittura privata autenticata oppure con atto pubblico.

Dove interviene la surroga mutuo? Le condizione oggetto di modifica possono riguardare differenti aspetti del mutuo: dal tasso ai valori di spread passando per la durata complessiva del mutuo stesso. Quanto costa la surroga? Non sono previste commissioni bancarie o imposte sostitutive. Sul fronte delle spese notarili, invece, dipende dagli accordi intercorsi tra ente mutuante e parte mutuataria. Spesso è la banca che se ne fa carico.

La surroga mutuo è un fenomeno del mercato dei finanziamenti in forte crescita, negli ultimi mesi le statistiche mostrano un andamento marcato da un +20%. In merito alle proposte, ormai gran parte dei maggiori istituti o società di credito hanno pensato a una surroga mutuo a costo zero.